Madonna con Bambino in Gloria con i santi Domenico di Sora, Feliciano Vescovo e il Beato Pietro Crisci
copia parziale della Madonna di Foligno

Pittore della fine del XVI inizi XVII secolo
Madonna con Bambino in Gloria con i santi Domenico di Sora, Feliciano Vescovo e il Beato Pietro Crisci<br/>copia parziale della Madonna di Foligno

La grande tela è una testimonianza dell’enorme fortuna iconografica della Madonna di Foligno realizzata da Raffaello, commissionata nel 1511 dall’umanista folignate Sigismondo de’ Conti per l’altare maggiore della chiesa di Santa Maria in Aracoeli a Roma in segno di ringraziamento alla Vergine per aver salvato da un fulmine la propria casa di Foligno. Si tratta di una copia parziale in cui la presenza dei santi protettori della città di Foligno, S. Feliciano e il Beato Pietro Crisci, che invocano la protezione della Vergine sulla città di Foligno, di cui si intravede uno scorcio sulla sinistra dell’opera, fa supporre che si tratti un’immagine devozionale canonica, forse un ex voto. Nel 1565 il dipinto originale di Raffaello era passato al monastero delle Contesse di Foligno. Requisito dai Francesi nel 1797, nel 1816 venne restituito all’Italia e collocato nella Pinacoteca Vaticana. Il cattivo stato di conservazione dell’opera ha reso necessario un recente intervento conservativo.

Museo della città di Palazzo Trinci Piazza della Repubblica Foligno PG Italia >>