Madonna in trono col Bambino e Santi
Pala delle monache di Santa Giuliana

Alfani Domenico
Madonna in trono col Bambino e Santi<br/>Pala delle monache di Santa Giuliana

Nella tavola centrale della Pala delle monache di Santa Giuliana è rappresentata la Madonna in trono col Bambino e ai lati san Giovanni Battista e santa Giuliana mentre tiene alla catena il demonio. Nella predella sono rappresentate le storie della vita di santa Giuliana: santa Giuliana inviata dal giudice in carcere le appare il diavolo sotto le spoglie di un angelo; santa Giuliana è fustigata; santa Giuliana appesa per i capelli le viene versato addosso piombo fuso; dal corpo di santa Giuliana si sprigionano fiamme verso i suoi torturatori; santa Giuliana sottoposta al supplizio della ruota e decapitata. Questa monumentale tavola di Domenico Alfani è emblematica dell'atmosfera artistica della Perugia degli anni che precedono la Guerra del Sale e la repressione pontificia, ancora libera di sperimentare e fiorente. Firmata e datata 1532, è un esempio di pittura fortemente ispirata ai modelli della Firenze contemporanea (in particolare di Andrea del Sarto). A rivelarlo non sono solo lo stile e molti elementi figurativi, ma anche la presenza accanto a santa Giuliana, veneratissima a Perugia, di un san Giovanni Battista rappresentato come si usava a Firenze, città di cui è patrono, cioè come un bellissimo giovane senza i più tradizionali attributi (barba e capelli lunghi e incolti e pelli di animale a coprire il corpo). La pala e la predella erano originariamente collocate nella chiesa di Santa Giuliana a Perugia. In seguito alle soppressioni napoleoniche nel 1812 fu portata a Roma, da dove rientrò tra il 1814 e il 1815. Nel 1863, in seguito alla demaniazione, passò in Pinacoteca. Firmata e datata, mostra secondo Santi la conoscenza da parte di Domenico Alfani della cultura fiorentina.

Galleria Nazionale dell'Umbria Corso Vannucci Perugia PG Italia >>