Madonna del libro

copia da Raffaello Sanzio
Madonna del libro

Il dipinto, che ritrae la Madonna con in braccio il figlio intento a sfogliare un libro, è una copia della famosa Madonna Conestabile di Raffaello realizzata proprio pochi anni dopo l'originale. Il grande e immediato successo dell'appena ventenne Raffaello è testimoniato dalle numerosissime stampe ed incisioni, e persino copie su tavola, che i contemporanei trassero anche dalla sua giovanile serie di piccole icone devozionali di Madonne col Bambino. Tra queste la più famosa è la Madonna del libro o Madonna Conestabile. L'immediata diffusione in tutta Europa dei disegni di Raffaello era resa possibile dal grande lavoro, sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo, di botteghe di abili incisori di cui la più famosa, e specializzata proprio in incisioni raffaellesche, era quella del bolognese Marcantonio Raimondi ricordato anche da Vasari "per avere egli in Italia dato principio alle stampe, con molto giovamento et utile dell’arte, e commodo di tutti i virtuosi". Fu donata nel 1863 alla Pinacoteca dagli Officiali dell’Ospedale di Santa Maria della Misericordia di Perugia, nella cui chiesa, in sacrestia, la ricordano l’Orsini e il Siepi, come opera del Perugino.

Galleria Nazionale dell'Umbria Corso Vannucci Perugia PG Italia >>